You are here
NEWS OCULUS RIFT 

PLASTATION VR ENTRA DENTRO CHERNOBYL

 

Gli sviluppatori polacchi della The Farm 51, studio responsabile di alcuni discreti FPS come la duologia di NecroVisioN, il remake-barra-sequel di Painkiller e il futuro Get Even, ha dichiarato di essere al lavoro anche su Chernobyl VR Project, definito “un gioco incrociato con un documentario, che consente di visitare località fotorealistiche e digitalizzate in 3D nei dintorni di Chernobyl e Pripyat”.

Il progetto è stato inaugurato in occasione del 30° anniversario dell’incidente di Chernobyl e permetterà al giocatore di esplorare le rovine di uno dei disastri più terribili dell’era moderna tramite la realtà virtuale, con l’utilizzo del tool Reality 51 da loro stessi brevettato. Benché Chernobyl VR Project sia classificato a tutti gli effetti come gioco, il suo scopo è quello di istruire quanti avranno l’occasione di sperimentarlo sulla storia e le conseguenze della catastrofe nucleare che ha mietuto oltre 350000 vittime. Poiché il luogo dela catastrofe è stato meticolosamente sorvegliato per decenni, la portata dell’opera potrebbe essere davvero rivoluzionaria.

Chernobyl VR Project sarà compatibile con numerosi dispositivi per la realtà virtuale come Oculus RiftPlaystation VRViveSamsung Gear VR. Il trailer attualmente distribuito fornisce una panoramica del lavoro compiuto finora, mentre è possibile seguirne gli aggiornamenti anche su Facebook.

Advertisements

Related posts

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: