“They Shall Not Pass”, ecco il contenuto del DLC di Battlefield 1

DICE ha reso noto il contenuto del DLC del FPS bellico ambientato nella Grande Guerra, in arrivo a marzo 2017.

Stanno arrivando i Francesi.
“They Shall Not Pass” è il primo DLC di Battlefield 1, che introduce la fazione dei soldati dalle uniformi blu e porta diverse novità.

Quattro nuove mappe saranno disponibili:

Alture di Verdun

Il fuoco d’artiglieria che ha dato inizio alla battaglia di Verdun ha causato incendi boschivi: i giocatori si sfideranno qui. È una battaglia su un pendio, verso le imponenti fortezze di Verdun.

Fort Vaux

Il primo combattimento importante all’interno di un forte, durante la Prima Guerra Mondiale, si svolge negli oscuri meandri di Fort Vaux. Un labirinto di gallerie immerse nelle tenebre e di corridoi umidi.

Soissons

Uno dei più grandi assalti con carri armati della Prima Guerra Mondiale. La 10a armata francese entra in azione per riconquistare Soissons, utilizzando i carri Saint Chamond. Aerei, carri armati e fanteria si scontrano nella campagna francese, nelle prime ore di una calda giornata estiva.

Breccia

Nel tentativo di catturare dei ponti sul fiume Aisne, i francesi combattono su terreni dove arrugginiscono i rottami di carri distrutti, ora coperti dai papaveri in fiore.

Il DLC introdurrà inoltre:

  • Una nuova modalità di gioco, Prima Linea, mix unico di Conquista e Corsa. Le squadre si sfideranno per una bandiera alla volta: quando una viene conquistata, l’azione si sposta su quella seguente.
  • Nuovo veicolo, carro armato Char 2C.
  • Cannone carro d’assalto Saint Chamond.
  • Nuova nuova classe élite, l’Incursore di trincea.
  • Nuova arma fissa, l’Obice da assedio.

Il contenuto sarà disponibile da marzo 2017, con accesso anticipato per i possessori del Premium Pass. Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al sito ufficiale.

Battlefield 1 è disponibile da 21 ottobre 2016 per PS4, Xbox One e PC.

Social Wall
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Written by: Flavio

No comments yet.

Leave Your Reply