You are here
GUIDE XENOBLADE CHRONICLES X XENOBLADE CHRONICLES X 

XENOBLADE CHRONICLES X GUIDA ALL’ESPLORAZIONE MONDO

ESPLORAZIONE MONDO

Dopo aver spiegato sopra le motivazioni ludiche e “filosofiche” per l’esplorazione del mondo, vale la pena sottolineare gli aspetti attraverso i quali interagire con esso e come rapportarsi alle sue dinamiche.

Del resto a questo servono le guide! Poi, tutto sommato, è preferibile in ogni caso completare inizialmente i due capitoli della trama come specificato in apertura e solo in seguito iniziare a scorrazzare qua e là, ma avete intanto tutti i consigli principali per poter essere dei “buoni abitanti”, vi torneranno comodi anche in futuro!

cHLdw1I Gli indigeni di Mira
Siamo così in grado di dedicarci al prossimo punto: i mostri. La fauna di Mira è quanto di più vario ed impossibile eppure coerente e realistico riusciate ad immaginare, con creature specifiche per ogni diverso luogo e di qualsiasi livello e dimensione, fattore che rende l’esplorazione sempre “attuale” con sfide per ogni momento senza zone in cui sentirsi “invincibili”. Subito infatti nella nostra prima parte con Elma abbiamo modo dei fare la conoscenza dei Lepyx che sembrano enormi ed imbattibili, ma in realtà scopriamo appena dopo c’è un Milesaur ad attenderci… Per puntare un nemico e far partire il combattimento occorre come già detto premere il grilletto R; per cambiare da un obiettivo ad uno adiacente (e si può prendere di mira anche bersagli molto più lontani del nostro raggio d’azione) premete insieme anche Y o A a seconda che vogliate girare a sinistra o destra. (attenti invece a non confondervi premendo B facendo partire l’auto-corsa).

cHLdw1I Tipi di Ostilità
Non sempre potremo essere noi ad ingaggiare il duello! Di fatto incontrerete degli avversari che che attaccheranno per primi, obbligandoci a combattere. Ma ricordate sempre che la fuga, quando le cose dovessero volgere al peggio, resta sempre un’opzione valida. I tipi di reazione dei nemici aggressivi si dividono principalmente in due tipi: quelli ottici (contraddistinti da un occhio rosso di fianco al loro livello) che attaccano se entriamo nel loro campo visivo; quelli sonori (segnalati da una saetta rossa accanto al livello ) che ci puntano se facciamo rumore vicino a loro (quindi possiamo teoricamente anche muoverci lentissimamente per piazzarci davanti ai loro occhi senza che succeda nulla).

cHLdw1I Giorno e notte e tempo atmosferico
Sempre nelle dinamiche dell’interazione con Mira, non possiamo non (seppur brevemente) citare il suo ciclo giorno notte e meteorologico. Ogni secondo nella realtà corrisponde nel gioco ad un minuto, con le varie parti della giornata segnalate sotto dell’orario (a proposito, imparerete presto ad amare i tramonti!); ovviamente come loro si alternano anche i nemici che compaiono. La regola generale è questa: i mostri di notte sono (non molto) più forti di quelli diurni. Poco lontano da dove il gioco vi ha lasciato la libertà potete trovare un piccolo campo base. Oltre ad essere utili per ottenere informazioni dai presenti, possiedono una seconda funzione molto comoda. Interagendo con il grosso rifugio (indicato sulla mini mappa come un orologio) potrete riposare e, di fatto, cambiare l’ora a vostro piacimento, utile se volete tornare al giorno per un viaggio più sicuro o vi serve un determinato periodo della giornata per la caccia a un bersaglio particolarmente elusivo. I fenomeni atmosferici invece, almeno all’inizio, sembrano più o meno presentarsi come o soleggiato o piovoso, ma in realtà, specie ad Oblivia e Sylvalum, avremo modo di vederne di più articolati e dovremo anche tener conto dell’effetto di ogni singolo fattore in combattimento (premendo + è possibile notare in basso a destra anche tutte le statistiche meteo attive), ma per questa prima guida è già abbastanza.

cHLdw1I Hopper Camera
Da ultima raccontiamo di una delle più utili, ma anche solo ottima per “perdere tempo”, funzioni utilizzabili fin dall’inizio: la Visuale dall’alto della Hopper Camera, un telecamera in prima persona sospesa in aria. Premete R più la freccia in su della croce direzionale per lanciarla, poi muovetela con l’analogico destro. Se volete dare un’occhiata in giro questo è quello che fa senz’altro al caso vostro, così da scoprire percorsi alternativi o segmenti nascosti. (Se siete dei fan di Metroid Prime questa sarà la vostra droga ve lo assicuriamo!)
Certe panoramiche, poi, si riveleranno materiale perfetto per un’istantanea da condividere con i vostri amici!

Advertisements

Related posts

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: