La serie che non ti aspetti – Parks and Recreation

In questo nuovo appuntamento della rubrica, dopo avervi presentato Lie to me, voglio parlarvi della mia serie preferita: Parks and Recreation.

Parks and Recreation – Trama generale

Parks and Recreation è una serie NBC prodotta tra il 2009 e il 2016 che racconta le vicende vissute da alcuni dipendenti del municipio di Pawnee. Si tratta di una città sita nell’Indiana, ma che nella realtà non esiste. Realizzata con la tecnica del finto documentario, mostra gli eventi legati al dipartimento per la manutenzione dei parchi della città. Tra i personaggi abbiamo Leslie Knope, entusiasta vicedirettrice piena di idee e voglia di fare ma un pò goffa. Gran parte dei fatti avviene proprio a causa degli scontri di questa sua personalità accesa con quelle dei suoi colleghi: l’antigovernativo direttore Ron Swanson (il mio preferito), il sarcastico Tom Haverford e l’apatica stagista April Ludgate, oltre che vari personaggi secondari come il consigliere Jeremy Jamm.

 

Parks and Recreation – Le stagioni

Tutto inizia nella prima stagione con le lamentele da parte di Ann Perkins riguardo un cantiere abbandonato di fianco la sua abitazione, nel quale il fidanzato è caduto rompendosi entrambe le gambe. Leslie, entrata nel panico, promette alla popolazione che in quel sito nascerà un meraviglioso parco. Ed è da qui che le vicende si sviluppano, coinvolgendo sempre più personaggi e avvenimenti nel corso delle stagioni. Ann diventerà la migliore amica di Leslie, arriveranno dei revisori per fare dei tagli al budget comunale e in tutto questo la coraggiosa vice-direttrice cercherà di far evolvere la sua carriera politica. Dopo una campagna elettorale all’ultimo sangue entrerà nel consiglio comunale, sarà poi recusata e costretta a lasciare il posto in seguito al fallimento del vicino municipio di Eagleton (acerrimo nemico di Pawnee). Insomma i colpi di scena non  mancheranno mai ma tranquilli: il finale non vi deluderà.

 

Parks and Recreation – Una serie spassosa

Parola chiave: ridere. Ogni personaggio è caratterizzato in maniera ineccepibile e studiato perchè s’intrecci con gli altri in maniera perfetta. Gli scatti impulsivi di Ron rappresentano l’apice. Non mi credete? Per spiegare meglio questo paragrafo ho pensato fosse meglio lasciare la parola ai diretti interessati. E allora eccovi una carrellata dei migliori sketch relativi a uno dei personaggi più divertenti di sempre.

 

Spero di avervi convinti che vale la pena di seguire questa serie, anche se i primi episodi possono sembrare deludenti. Siate caparbi e non ve ne pentirete. E anche per oggi e tutto, al prossimo week end con “La serie che non ti aspetti”.

Lascia un commento

Translate »