0

Benvenuti al nuovo appuntamento con La serie che non ti aspetti e dopo aver parlato di Parks and Rec nello scorso appuntamento, parleremo di Dexter.

Dexter – Trama generale

La serie è nata nel 2006, prodotta da Showtime, cioè un network americano appartenente alla famiglia della CBS. La storia ruota attorno al suo protagonista, ossia Dexter Morgan, rimasto orfano all’età di 3 anni. Ritrovato nella pozza del sangue dei genitori, il ragazzo crescendo sviluppa una personalità sociopatica. Il padre adottivo, il sergente Morgan della polizia di Miami lo intuisce. Decide così di insegnarli come incanalare il suo bisogno di uccidere e trucidare su assassini, stupratori e serial killer che sfuggono alla legge. Il ragazzo entra nella polizia come tecnico della scientifica specializzato nell’analisi delle tracce ematiche.  Nel susseguirsi degli episodi ci si rende conto però che Dexter riesce a venir fuori dal suo guscio di “sociopatia” provando dei sentimenti per alcune delle figure che incontra sul suo cammino.

Tutta la storia è basata sul romanzo “La mano sinistra di Dio” scritto da Jeff Lindsay, il quale ha inventato il personaggio. Tuttavia le vicende riprese dal libro coprono solo gli eventi della prima stagione televisiva e non sono completamente uguali. Infatti nella serie parecchi dettagli sono stati cambiati. E a partire dalla seconda stagione le vicende della serie tv non hanno alcun riscontro con i successivi libri scritt da Lindsay.

 

Dexter – Un grande successo

Nel 2006 e negli anni a seguire Dexter ha ricevuto numerosi riconoscimenti, il che fa di questa la serie di punta di questa rubrica. Nonostante tutto però ne sento poco parlare in giro e conosco molti amanti delle serie TV che non l’hanno mai vista. Questo mi ha spinto a inserirla in un articolo, perchè si tratta di un lavoro magistrale che merita un riconoscimento anche qui in Italia. Le stagioni totali sono 8, ciascuna da 12 episodi ciascuno, il che la rende una serie leggera e scorrevole, senza lunghe interminabili stagioni da 20 episodi o più. La cura nella realizzazione ha coinvolto tutti: pensate che Michael C. Hall, che interpreta il ruolo di Dexter, per comprenderne al meglio la psiche si è studiato alcuni dossier dell’FBI su assassini e sociopatici.

 

Dexter – Curiosità Agghiaccianti

Nel 2008 Mark Twitchell, un regista canadese, ha ucciso Johnny Altinger prendendo spunto da un episodio di Dexter. Twitchell, amante dei film horror, sarebbe arrivato ad adescare Altinger fingendosi una donna per poi commettere l’omicidio con il solo scopo di poterlo riprendere e inserire nel film che stava girando. Il 28 novembre 2009 nell’Indiana il diciassettenne Andrew Conley strangolò il suo fratellino Conner di 10 anni. Andrew dichiarò di essersi ispirato proprio alla serie televisiva Dexter e di essersi immedesimato nel suo protagonista Dexter Morgan: dopo averlo strangolato per 20 minuti, Conley ha seguito lo stesso modus operandi di Dexter, seppellendo il fratello in un sacco della spazzatura. Nell’aprile 2011 la polizia e gli abitanti di Long Island hanno soprannominato “Dexter” un misterioso serial killer senza identità, resosi colpevole di una decina di omicidi e che sembra uccidere le sue vittime seguendo proprio quanto visto nella serie TV.

 

Bene, anche stavolta speriamo di avervi convinti che vale la pena di seguire la serie. Ci vediamo nel prossimo week end con una nuova pagina della rubrica La serie che non ti aspetti!

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.