Crea sito

Valve ha deciso di usare il pugno duro contro i gruppi nati soprattutto in America con ideali di nazismo.

Quello del nazismo è un problema ritornato alla ribalta in America soprattutto dopo l’elezione di Donald Trump come Presidente della Casa Bianca che coccola ed esorta la nascita di gruppi neonazisti.

L’attenzione si è fatta più alta sia nella vita di tutti i giorni, ma anche nei videogiochi dove i controlli su forum, pagine web dedicate ai videogiochi sono aumentati. 

In un recente resoconto di Motherboard faceva notare l’esistenza di numerosi gruppi neonazisti nati sulla piattaforma di Valve, Steam. Per fortuna questi “gruppi” non sono molto frequentati, ma di sicuro non fanno molto onore al negozio di Valve e alla community. 

In queste ore se si cerca di entrare in uno di questi gruppi li si trova chiusi o cancellati dall’amministrazione. Di sicuro un segno che la polemica ha colpito nel segno e che qualcuno dall’altra parte non abbia fatto orecchie da mercante. 

Ma ancora alcuni gruppi con immagini di Hitler e svastiche sono ancora aperti. 

Speriamo che l’opera di moderazione da parte di Valve continui e che non sia solo una risposta di facciata alle polemiche.

By Echo

Lascia un commento