Conferenza Microsoft: il nostro giudizio

MICROSOFT NEWS

Dalla S di slim alla S di Scorpio. Microsoft impiega pochi secondi a presentarci la nuova console slim, ma impiega quasi due ore per rivelarci finalmente la nuova Scorpio. Xbox One S, la slim, uscirà il 4 agosto e ovviamente avrà una dimensione più piccola rispetto a XboxOne, con 2 TB di memoria, avrà la possibilità di riprodurre i video in 4K e sarà affiancata da un nuovo controller. Inoltre Xbox One S costerà 299$, un prezzo piuttosto accessibile per chi ancora non possiede le console di nuova generazione. Chiusa la parentesi “slim console”, la conferenza prende il via con il primo titolo della serata: Gears of War 4.Conferenza Microsoft: il nostro giudizio 7
Gears of War 4 si presenta in tutta la sua bellezza grafica, ma soprattutto ci mostra un gameplay e un’azione solida e ben strutturata, con un’interazione con l’ambiente importante e di gran lunga migliorata rispetto ai precedenti capitoli. Forse il titolo potrebbe risentire di una certa linearità a lungo andare, ma questo dipenderà anche dalla trama che si dovrà andare ad affrontare, della quale non ci è dato sapere ancora nulla. La presentazione di Gears of War dura all’incirca 10 minuti, prima di passare al prossimo titolo, ovvero Killer Instinct: Season 3. Del titolo viene semplicemente annunciato che verranno aggiunti nuovi personaggi, tra cui il Generale Raam di Gears of War. Chiusa la brevissima parentesi K.I., si passa al gioco di corsa arcade, il quale potrebbe essere la rivelazione per tutti gli appassionati di motori e di auto. Microsoft ci mostra per la prima volta Forza Horizon 3. Titolo ambientato in Australia, che presenta un modello di guida straordinario e una grafica impeccabile, con ambienti diversificati, si passa dai monti al mare, e texture perfette. Un gioco graficamente eccezionale. Forza Horizon 3 uscirà il 27 settembre 2016, data da segnare sul calendario, senza alcun dubbio.Conferenza Microsoft: il nostro giudizio 8
I giochi di corsa però non bastano a mantenere viva una conference, così Microsoft ci mostra Recore, un action-adventure interessantissimo, con un gameplay completamente vario. Di Recore si conosceva già qualcosa, ma in questa conferenza ha avuto più spazio e abbiamo potuto ammirarlo in tutta la sua totale varietà. Sarà disponibile dal 13 settembre. Da Recore si passa a Final Fantasy XV, del quale ci viene mostrato altro gameplay e una boss-fight. Ma Final Fantasy XV non è esclusiva Microsoft, al contrario degli altri titoli. Da qui la conference inizia a calare un po’ d’intensità, ma ci pensa l’annuncio del dlc di The Division: Underground a rialzare un po’ il morale, anche se viene mostrato e detto poco dell’aggiunta al gioco, che sarà compresa nel season pass. Ovviamente ci penserà Ubisoft, nella propria conferenza, a presentare meglio The Division: Underground.
Poi arriva il turno di Minecraft e il suo possibile futuro utilizzo con il visore. La cosa appare simpatica, ma non esaltante e Microsoft utilizza parecchio del tempo per descrivere questa caratteristica e viene più volte ribadita l’unione tra Windows 10 e Xbox, grazie alla qualesi potranno creare nuovi gruppi di utenti, i quali saranno basati ognuno su singoli giochi. Una specie di grandi gruppi di community.
Successivamente si arriva ad un titolo sviluppato da Compulsion Games, ovvero We Happy Few. Un titolo molto particolare, che non trasmette grandi emozioni, se non una grande curiosità di avere più dettagli, che puntualmente non arrivano. Tralasciando la dimostrazione del gioco di carte del Gwent, il quale dice ben poco, si arriva al trailer e ad un briciolo di dimostrazione di gameplay di Tekken 7. Non essendo un grande esperto di picchiaduro, lascio a voi il giudizio del titolo, anche se non ho apprezzato molto l’aspetto grafico del gioco. Conferenza Microsoft: il nostro giudizio 9Si va a rilento, i titoloni non sembrano arrivare, e siamo quasi già all’ora e mezza di conference. Passato il breve trailer di State of Decay 2, titolo ancora tutto da scoprire, si arriva finalmente a quell’atteso Scalebound, con Kamiya che pad alla mano, ci mostra il gameplay del nuovo titolo. Il gameplay del gioco appare meraviglioso, vario, e solido. Graficamente non esalta, ma è scontato dire che non è il punto forte del titolo. La platea si esalta quando il ragazzo biondino Drew sale sul drago per affrontare il boss e quando, poco prima, sempre lui trasforma la propria armatura. Tutti aspettano a quel punto la data, ma arriva il classico “available 2017”, ci si rimane un po’ male, almeno avrebbero potuto dirci in quale parte dell’anno il gioco potrebbe uscire, ma niente, Scalebound finisce qui, ma non la conferenza, la quale prosegue con Sea of Thieves, titolo piratesco in prima persona con grafica interessante, ma forse un gameplay non molto vario.Conferenza Microsoft: il nostro giudizio 10 Dopo l’annuncio della data d’uscita dello strategico Halo Wars 2, Phil Spencer torna sul palco, e annuncia finalmente la nuova Xbox One Project Scorpio. Un mostro di console, capace di sorreggere perfettamente il Vr e il 4k, ma le sorprese non finiscono qui, infatti la console sarà disponibile dalla fine del 2017. Microsoft chiude qui la sua conferenza, lasciandoci tantissimi interrogativi. I giochi li abbiamo visti, ma l’introduzione nella nuova console ha messo in ballo tutto. Acquistare i giochi subito o aspettare la Scorpio? Scalebound sarà per Xbox One o è previsto anche per la nuova console? Troppe domande, nessuna risposta. Buona conferenza, da 8 secondo noi, ma troppi dubbi, Microsoft appare un cantiere aperto, sarà in grado di costruire una rivale degna di Ps4 o eventualmente di una Ps4 Neo?

 

 

 

Related posts

Ubisoft vince la gara con Vivendi

Big Dan

Persona 5: Il gatto Morgana è il protagonista dell’ultimo trailer

Canessio

Metro Exodus: Un poster esclusivo con il pre-order

Canessio

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento "Privacy e Cookies Policy". Accetto Leggi il documento Accetta Leggi Tutto

Translate »