Crea sito

PES 2017 demo

Dopo la demo analizziamo l’attesissimo Pro Evolution Soccer 2017. Ecco cosa ci aspetta!

Konami è già pronta a togliere i veli al prossimo capitolo della serie, che ha finalmente un nuovo nome PES 2017.Come? si chiama uguale? ok vediamo se ci saranno nuove prospettive di gioco

PES 2017 demo

Quindi partiamo col dire che la battaglia si riapre fra EA e Konami, la battaglia come sempre e’ basata su chi fa’ il video piu’ bello e le demo piu accattivanti .

Cominciamo dal claim. Dopo “The Pitch is Our”, il campo è nostro, è il turno di Control Reality, controlla la realtà, che sta ad indicare il lavoro svolto per rendere più realistica la simulazione.

Partiamo quindi con le novita’ che ci aspettano per il titolo Konami l’innovazione principale di quest’anno è chiamata ‘Real Touch’, una serie nuova di pacca di animazioni in grado di ampliare enormemente il bagaglio di movimenti a disposizione di un calciatore al momento di colpire la palla. Tutto questo dovrebbe regalare al giocatore una grande fedeltà visiva che dipenderà dalla posizione del corpo dell’atleta, dalla sua tecnica e dalla fisica del pallone.

PES 2017 demo

Real Touch aiutera’ ad avere anche una maggiore libertà nello stop della palla e consentira’ di avere facolta’ di decisione ancora prima di ricevere la palla. Non facendo nulla l’atleta attenderà il pallone e fermerà la sua corsa. Muovendosi verso la palla la si controllerà facendola tornare indietro di qualche passo, in modo da allontanarla dal difensore nel caso in cui ce l’abbiate alle spalle. Muovendola in qualunque altra direzione si tenterà uno stop a seguire che renderà l’azione più fluida e consentirà di aggirare le difese anche grazie ad una rete di passaggi, senza che una marcatura troppo asfissiante finisca sempre per interrompere l’azione.

Questa nuova abilita’ dona “consapevolezza” del motore di gioco che consente anche di calcolare in maniera più precisa il passaggio. Non a caso la caratteristica è stata battezzata Precise Passing.

Queste le due grandi novità di PES 2017 che contribuiranno a migliorare la fluidità della partita.Saranno inoltre incluse molte animazioni in piu’ che rendono più varia e realistica ogni situazione di gioco.

Passando ad altre innovazioni meno importanti che contribuiranno solo ad impreziosire il titolo, ci sono la possibilita’ di chiamare una serie di schemi sui corner. In attacco avrete quattro diversi movimenti: il trenino, la corsa centrale verso il portiere, quella sul primo palo e quella sul secondo. In difesa potrete scegliere tra la difesa a uomo, quella a zona o una via di mezzo tra le due.

Ci sara’ inoltre la possibilita’ di cambiare al volo l’assetto dell’undici in campo. Con una semplice pressione di due tasti potrete decidere la mentalità della squadra, da ultra difensivo ad ultra offensivo con tanto di portiere che si porta in avanti durante i corner, ma potrete preselezionare anche quattro diverse tattiche, due offensive e due difensive, da richiamare al volo. Tra queste ci saranno due novità ovvero il Tiki-Taka e il Gegenpressing.

Passiamo al piatto forte che premetto andra’ valutato solo con la versione day-one ,ovvero  l’intelligenza Adattiva. L’innovazione promette di ampliare il modo di giocare in single come mai fatto prima, infatti  il computer studierà il vostro sistema di gioco e agirà di conseguenza. Vi appoggiate sempre su di un giocatore? Aspettatevi un raddoppio su di lui. Usate le fasce laterali? Presto noterete come gli avversari tenderanno a tenere più larghi gli esterni.

PES 2017 demo

I portieri saranno molto piu’ realistici e reattivi

Quindi facendo un punto sulla demo provata Pes 2017 parte bene si gioca volentieri , cosa non avvertita nel titolo precedente.L’intelligenza adattiva quindi promette dei gameplay memorabili, con una migliore resa delle luci, una riproduzione dello stadio e un comparto animazioni decisamente perfezionati.

Il titolo sicuramente lo vedremo presente All’E3 dove ne sapremo molto di piu’! speriamo in un lancio meno spettacolare ma con un prodotto finale all’altezza di FIFA , che ha comandato l’anno 2016 . Comunque PES ha detto la sua aspettiamo la risposta di EA.

 

Lascia un commento