La saga di Dragon Quest potrebbe non vedere luce in occidente se non si rispettano gli standard di vendite di Dragon Quest XI

Dragon Quest è una serie che ha spopolato in tutto il mondo, famosa quasi quanto Final Fantasy. Ma in occidente non ha avuto lo stesso feedback che in Giappone, e le motivazioni sono svariate. Ad esempio, la localizzazione ha avuto sempre rallentamenti ingenti rispetto all’uscita in oriente, ed il marketing non ha mai brillato per questo titolo. Quindi si può dire tranquillamente che Dragon Quest, essendo un JRPG e quindi possiamo dire un genere di nicchia, si è trovato maggiormente isolato per queste cause.

Hokuto Okamoto, in un’intervista con IGN, ha rivelato che Dragon Quest XI potrebbe essere l’ultimo titolo localizzato per l’occidente, se non riuscirà a vendere bene.

Abbiamo bisogno che DragonQuest venda in occidente, anche una certa quantità, se vogliamo continuare a realizzare le versioni localizzate.“.

Nello stato attuale delle cose, non sappiamo con esattezza le copie vendute  e l’obiettivo di vendite di Square-Enix, non ci rimane altro che sperare di vedere questa fantastica saga in occidente.

Svezzato da mamma Nintendo e cresciuto su multipiattaforma, dagli anni '90 condivido la passione dei videogiochi e tutto ciò che ruota intorno ad essi. L'illustrazione come secondo amore. Il punk rock come terzo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »