EmuParadise rimuove il suo archivio ROMS per evitare possibili ritorsioni legali

EmuParadise rimuove il suo archivio ROMS per evitare possibili ritorsioni legali

0

Emulazione e lo stretto confine tra legalità e illegalità.

Ancora una volta è questo l’argomento regnante quando si parla di emulatori e compagnia.

E ancora una volta è Nintendo ad “aprire le danze”.

Infatti è notizia di qualche giorno fa che uno dei più famosi siti di emulazione e archivio roms, EmuParadise, ha deciso di rimuovere il suo database giochi per evitare azioni legali.

Infatti Nintendo aveva già iniziato ad avviare pesanti risarcimenti nei confronti di altri due nomi importanti nel mondo delle ROMS, ovvero LoveRETRO e LoveROMS.

MasJ, fondatore di EmuParadise, in un comunicato riportato da PC Gamer annunciava:

“Molti di voi sono a conoscenza del fatto che la situazione dell’emulazione è profondamente mutata, di recente”.

“Quello che forse non saprete è che il sito ha dovuto affrontare problemi di questo tipo fin dalla sua fondazione, 18 anni fa. Dalle lettere minatorie ricevute nei primi giorni di attività, ai nostri server che venivano improvvisamente chiusi senza un motivo dal nostro provider, le abbiamo davvero viste tutte”

“Per noi, non vale la pena rischiare conseguenze potenzialmente disastrose. In tutta coscienza, non posso mettere in gioco il futuro dei membri del nostro team. Gestiamo EmuParadise per l’amore che abbiamo nei confronti del retrogaming, permettendo ai nostri utenti di rivivere i bei vecchi tempi. Non potremo più farlo”.

EmuParadise resta però aperto per quanto riguarda la raccolta dei vari emulatori in circolazione.

A questo punto però ci sarebbe da chiedersi se Nintendo ha tutte le ragioni sull’intraprendere queste azioni legali, specialmente su titoli che hanno almeno 20 anni di attività.

Purtroppo il confine tra legalità e illegalità sul fattore Roms e emulatori è abbastanza labile per cui ogni “fazione” ha le sue ragioni.

Da una parte Nintendo continua a vendere i suoi vecchi giochi, specialmente coi recenti abbonamenti per Switch.

Però dall’altra EmuParadise e molti altri siti simili si prodigano a salvaguardare un patrimonio di titoli che tra nomi noti e altri meno o versioni alternative regionali, probabilmente verrebbero perse per sempre.

Chi ha ragione secondo voi?

Aiutateci a crescere con un like :

Articoli Correlati

About author

Ric Hunter

Videogiocatore di vecchia scuola. Nella gloriosa console war tra Sega e Nintendo sempre schierato a fianco di Sonic e soci.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.