Crea sito

Mancano meno di dieci giorni all’uscita di No Man’s Sky, ed oltre alla notizie sempre più dettagliate in merito al titolo, iniziano a circolare pareri di chi è riuscito a metterci le mani.

Purtroppo come accade in queste situazioni, le notizie tendono spesso a distorcere la percezione sugli utenti, soprattutto quando parliamo di uno dei titoli più attesi dell’anno, inevitabilmente sotto l’attenzione di tutti, ma che rimane pur sempre un titolo indipendente sviluppato da uno studio piccolo, che non va necessariamente confrontato con grande produzione tripla-A.

Chi lo ha provato ha detto di trovarsi di fronte un titolo tecnicamente non eccelso, addirittura appartenente alla scorsa generazione (Fonte: multiplayer.it).

E’ notizia di poco fa un utente sia già riuscito a terminarlo in “sole” 30 ore (Fonte: VG247.it, destando una certa perplessità viste le prime informazioni hanno promesso vastità mai viste prima.

Sorvolerei sul discorso grafica, che rimane un elemento soggettivo e che non deve essere il metro per giudicare la qualità di un gioco, e concentriamoci sulla longevità: 30 ore per completare la “quest principale” di un titolo non è assolutamente un tempo esiguo, anzi perfettamente in linea con qualsiasi action RPG odierno che offre oltre a questo tutta una serie di side-quest che aumentano il tempo e di gioco e più in generale l’esperienza generale.

Il punto è che non bisogna dimenticare che l’esperienza di No Man’s Sky non va valutata sulla base di questi parametri. Valutare un gioco come Minecraft in base al tempo minimo per completare la “missione” non sarebbe riduttivo nei confronti di un titolo che offre tantissime altre attività?
La natura esplorativa sarà certamente il cuore pulsante dell’esperienza, e se Hello Games avrà curato bene questa componente, se viaggiare tra le stelle e visitare pianeti sconosciuti sarà resa davvero stimolante e originale, ci troveremo di fronte un gioco veramente unico.

La mia impressione è che ci troveremo di fronte un titolo che creerà un certo scompiglio tra i giocatori, dividendo il pubblico tra chi lo amerà e chi lo detesterà.
Il mio personale augurio è che tutti gli utenti comprendano bene che cosa sia questo gioco prima di acquistarlo in modo da non rimanerne eventualmente delusi.

No Man’s Sky arriverà negli scaffali dei negozi il 10 agosto 2016, per PS4 e PC.

By Flavio

Lascia un commento