Crea sito

Tempo fa vi avevamo parlato di come Nintendo avesse censurato alcune parti di Fire Emblem: Fate in vista della commercializzazione occidentale, purtroppo al tocco della censura non è sfuggito nemmeno Bravely Second: End Layer.

Ad accorgersi delle modifiche è il sito Censored Gaming che ha notato un vero e proprio cambio di look dei costumi dei nostri personaggi femminili. Il sito ci porta come esempio gli abiti di Magnolia Arch, una delle due ragazze utilizzabili nel gioco e ci mostra come nella versione occidentale i suoi abiti diventino più casti; infatti possiamo notare come le gonne si siano allungate o addirittura trasformate in pantaloni, le calze siano diventate decisamente più sobrie e le scollature siano fondamentalmente sparite. Anche se hanno eseguito un buon lavoro di restyling  e i costumi rimangano molto belli, io penso che tutto questo sia decisamente eccessivo nel 2016, sopratutto se pensiamo che i nostri personaggi siano decisamente poco dettagliati. Certo di fare cosa gradita, vi posto il video di confronto tra le due versioni.

 

One thought on “LA CENSURA COLPISCE ANCHE BRAVELY SECOND: END LAYER”

Lascia un commento