La Germania porterà Nintendo in tribunale in merito alla sua politica per i pre-order di titoli sull’eShop

Non è la prima volta che Nintendo si trova ad avere diversi problemi sul suolo europeo in merito alla politica sui pre-order effettuati sull’eShop. Oggi giungono ulteriori novità.

Sembrerebbe che l’ Autorità di Protezione al Consumatore tedesca abbia deciso di intrapendere azioni legali contro Nintendo per questa politica. Ricordiamo che il problema iniziò in Norvegia, però ora si è trasferito in territorio tedesco, il tutto perchè la sede di Nintendo Europa è infatti in  Germania.

Stando a PressFire, il Consiglio Norvegese del Consumatore continuerà con le sue accuse formali portandole in tribunale in 3-4 settimane, così che il processo potrebbe prolungarsi addirittura per un anno. Questo potrebbe cambiare il sistema Nintendo in tutte le zone europee.

Ricordiamo che il problema è nato per via della mancanza di poter cancellare un ordine di un gioco sull’eShop prima del lancio. Nintendo da canto suo si difende spiegando che il processo di pre-order non inganna nessuno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »