Crea sito

Song of Horror è pronto per il 2020, con il quarto e penultimo capitolo che uscirà giovedì 30 gennaio.

In un’epoca in cui i giochi horror in prima persona basati sul jumpscare sono la norma, Song of Horror riporta l’atmosfera dei classici giochi horror come Alone in the Dark, Resident Evil e Silent Hill. Mentre le impostazioni possono sembrare familiari, ciò che i giocatori non si aspettano è l’entità insondabile conosciuta come The Presence, che si adatta e reagisce al modo in cui giocano.

Perdi contro questo imprevedibile avversario e il personaggio morirà in modo permanente. Mentre i fan avanzano attraverso ogni nuovo episodio, aumenta la tensione nel perdere più personaggi, creando un’atmosfera insopportabile che non si dissipa mai.

Il quarto (e più grande) episodio di Song of Horror, The Last Concert, continua il suo viaggio nostalgico attraverso i classici del genere. Questa volta, si ispira alla celebre avventura horror moderna di Frictional Games, Amnesia: The Dark Descent, che porta i giocatori nell’area più infestata del gioco: l’Abbazia di Santa Cecilia. Quanti personaggi sopravvivranno a questo luogo santo, ora contaminato dall’influenza di The Presence?

Song of Horror

 

Lascia un commento