Crea sito

Un titolo da giocare in compagnia

Benchè prevedano la possibilità di essere giocato in single player, i titoli della serie PayDay devono essere giocati in gruppo per avere il massimo dell’esperienza. L’intelligenza artificiale è piuttosto monotona, e mal si presta a tutte le azioni disponibili nel gioco.

Ecco che, giocandolo in gruppo, il gioco assume una nuova dimensione, grazie anche alla possibilità di personalizzare le abilità dei singoli membri della banda, e organizzare così il colpo perfetto.

PayDay 2 introduce quattro “classi”, ciascuna con un albero di abilità sbloccabili:
Mastermind, il “leader” del gruppo, che si occupa della gestione della squadra, dall’avere accesso a informazioni aggiuntive a occuparsi della salute fisica.
Enforcer, che può avere maggiore scorta di munizioni e un’approccio più violento all’azione. Può avere come dotazione la sega circolare, che permette di aprire velocemente alcune casseforti.

Tecnico, addetto agli strumenti di supporto, quali torrette, esplosivi di vario genere e strumenti per aggirare casseforti, come il trapano silenzioso.
Spettro, che consente un’approccio più discreto e furtivo. Può sviluppare abilità particolari per agire in incognito e avere accesso a dispositivi ECM Jammer.

Chi preferisce un’approccio più strategico, può ottenere strumenti per agire silenziosamente o creare tattiche diversive. Chi opta per il gioco duro, può rinforzare al massimo il proprio arsenale, e usare le maniere forti.
Queste classi tuttavia, non sono vincolanti, e possiamo anche scegliere di portare avanti più alberi abilità, in modo da creare un personaggio più adattabile, ma senza una precisa specializzazione.

Ecco perchè è ideale avere un gruppo fisso di amici con cui giocare.
In questo modo, distribuire in maniera mirata abilità e ruoli diventa parte stessa della strategia di gioco, e la sensazione nel mettere in atto un piano perfettamente organizzato è impagabile.

Immagine alloggiata da servimg.com

By Flavio

Lascia un commento