eSport: La crescita del movimento italiano

PARLIAMONE

Sono molti gli italiani che nel tempo si stanno appassionando agli eSport, ma com’è realmente la situazione nel Bel Pease?

Bisogna partire da una piccola premessa, il fenomeno degli eSport nel nostro paese è più giovane rispetto agli Stati Uniti o ai paesi asiatici, ma la crescita che sta avvenendo attorno a questo fenomeno è importante.

Il genere non è solamente per una singola fascia di età, infatti l’età degli appassionati di questo genere di evento sportivo videoludico va dai giovanissimi fino a “ragazzi” di oltre 40 anni. Il tutto si deve a piattaforme come YouTube e Twitch che hanno permesso ai pro player di arrivare nelle case dei più.

Se diamo uno sguardo ai numeri notiamo che in Italia gli appassionati sono 1.200.000 e le competizioni svoltesi nel 2017 sono triplicate rispetto al 2015. Ma il fenomeno macina grandi numeri anche nel resto dell’Europa: +36% degli spettatori con introiti pari a 289 milioni con +50 milioni previsti nel 2018.

Ovviamente il giro di soldi creatosi attorno agli eSport ha fatto sì che anche squadre di calcio professionistiche di Serie A, come Sampdoria e Roma per citarne qualcuna, ingaggino pro player che all’interno di competizioni virtuali su FIFA o PES si sono fatti strada a suon di goal.

Interessante aprire anche una piccola parentesi per quanto riguardo il lato Olimpico. Negli scorsi mesi, soprattutto in Italia, si è accesa una movimentata questione sull’ingresso degli eSport all’interno delle Olimpiadi. Il CIO li ha finalmente riconosciuti come sport a tutti gli effetti e nelle Olimpiadi del 2018 avremmo modo di vedere già qualche competizione, mentre diventeranno effettivi nel 2022.

Ovviamente, per chi non lo sapesse, gli eSport non girano solo attorno ai giochi sportivi, ma comprendono anche titoli come Call of Duty, Overwatch con alcuni dei più interessanti campionati attualmente sulla scena videoludica e i MOBA dove League of Legends e DOTA 2 fanno da padroni.

Il fenomeno è dunque in buona salute in tutto il mondo e finalmente anche sul nostro suolo sta raggiungendo risultati importanti. Negli anni l’Italia ha visto nascere diversi team che si dedicano al reclutamento di diversi giocatori, una stampa specializzata del settore, dirette live dei migliori eventi grazie a canali dedicati sulla televisione.

E come ogni sporti che si rispetti, è possibile scommettere anche sugli eSport. Se siete interessati a tentare la fortuna, o siete attenti conoscitori del mondo degli eSport, potete trovare numerosi consigli sui migliori siti di scommesse sugli eSport.

Non sappiamo fin dove si possono spingere gli eSport, se effettivamente un giorno saranno tra gli eventi sportivi più seguiti, ma una cosa è certa: la strada intrapresa è quella giusta.

E voi cosa ne pensate?

Related posts

My Top 100 Games of all time Parte 4

Ric Hunter

Outsiders: Hard To Be A God

Ric Hunter

Speciale Mobile Game: un dato di fatto all’insegna della qualità

Echo

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento "Privacy e Cookies Policy". Accetto Leggi il documento Accetta Leggi Tutto

Translate »