0

Come tutti ormai sapranno, nel mese di ottobre IGN ha inglobato nella sua grande famiglia il sito Humble Bundle.

Humble Bundle è diventato famoso negli ultimi 7 anni per la forma particolare di vendita di key di videogiochi che permette di portarsi a casa una buona quantità di titoli, anche di un certo rilievo, a un prezzo irrisorio. Non solo videogiochi comunque, ma anche film, libri, licenze di software e fumetti oltre che buoni sconto omaggio da spendere nel loro store. Altra caratteristica peculiare è la possibilità di scegliere a chi i nostri soldi saranno destinati: se al sito, alla “Charity” ossia in beneficenza o se al sito stesso.
Proprio perché la formula proposta dal sito ha sempre funzionato, rendendo soddisfatti milioni di videogiocatori e accumulando oltre 100 milioni di dollari in beneficenza*, alla notizia dell’acquisto da parte di IGN in molti si sono mostrati scettici, ipotizzando un cambio di direzione da parte della nuova direzione.
Invece, almeno per il momento, saggiamente le cose sono state lasciate come stavano e i Bundle vanno via come il pane: al momento ce ne sono 5 attivi, per non parlare poi di Humble Monthly, la speciale formula che da accesso a molti giochi in cambio di una tariffa mensile.
Insomma, sembra che IGN stia gestendo le cose al meglio.

Non possiamo che augurarci che le cose non cambino e di non aver parlato troppo presto.

Kimikagu

 

Aiutateci a crescere con un like :

Articoli Correlati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.