Crea sito
Crash Bandicoot: On the Run! Key Art

La seconda giovinezza di Crash continua. Dopo il successo della N. Sane Trilogy e del nuovissimo quarto capitolo, il simpatico marsupiale torna con un’avventura esclusiva per i giocatori mobile.

Crash Bandicoot: On the Run! può sembrare, ad un primo impatto, un nuovo esponente del genere endless runner, tuttavia c’è una caratteristica che lo rende completamente diverso: non è per niente endless. Gli stage hanno tutti un inizio e una fine e, a differenza di Temple Run o simili, il ritmo di gioco e la difficoltà restano pressoché invariati durante tutti i 2 minuti (il tempo medio dei vari livelli) fino allo scontro con il boss di turno.

I comandi sono pochi, essenziali e di immediata assimilazione. Per chi non conoscesse il genere, il nostro personaggio (Crash o Coco a scelta del giocatore) corre in automatico lungo un binario e dovremmo controllare la sua direzione per evitare ostacoli e raccogliere oggetti preziosi e utili per le missioni future. Con lo swipe a destra e sinistra ci si può spostare all’interno delle 3 corsie disponibili, swipe in alto per saltare e swipe in basso per abbassarsi, oltre al tap che ci permette di effettuare la classica giravolta di Crash per rompere le casse Wumpa.

6hX7KmG

La trama di Crash Bandicoot: On the Run! è una storia già sentita. Il malvagio Dr. Cortex brama il controllo del multiverso e per questo ha rubato le Gemme del Potere aprendo così numerosi portali su diversi universi. I fratelli Bandicoot e il fido Aku Aku partono dunque alla carica per fermare Cortex e i suoi sgherri, ma per farlo avranno bisogno di numerose risorse; alcune si troveranno all’interno dei singoli stage, mentre altre dovranno essere realizzate direttamente da noi, con tempi via via sempre maggiori.

Il modello freemium del gioco permette di giocare in maniera completamente gratuita (con una sensibile lentezza nella progressione) oppure velocizzare l’approvvigionamento delle risorse spendendo moneta reale. Sta al giocatore dunque scegliere in che modo vivere questa esperienza.

vQpbQVs

Concludiamo questa recensione con piccolo elogio al comparto tecnico. Graficamente sembra di rivedere gli ultimi capitoli canonici, con atmosfere e colori sapientemente trasposti su mobile e un frame rate davvero fluido, specialmente sui dispositivi di ultima generazione. Anche il sonoro raggiunge livelli di qualità altissimi, attingendo a musiche ed effetti direttamente dalla serie principale.

8UXJWkL

In definitiva, Crash Bandicoot: On the Run! è un titolo senza troppe pretese che saprà comunque farvi divertire se avete amato il simpatico marsupiale nella trilogia originale o in seguito al suo ritorno in questi ultimi anni ma soprattutto avvicinerà al franchise una nuova fetta di giocatori. Scaricatelo ora su App Store e Play Store.

Crash Bandicoot: On the Run!

Freemium
7.3

Gameplay

6.0/10

Controlli

8.0/10

Longevità

6.5/10

Grafica

8.0/10

Audio

8.0/10

Pro

  • Le stesse atmosfere della serie principale
  • Comandi semplici e intuitivi per tutti
  • Tantissime cose da fare e da scoprire

Contro

  • La ripetitività non tarda a farsi sentire
  • Progressione piuttosto lenta

Lascia un commento