Ma stiamo giocando a COD o Star Wars Battlefront?

A parte la battute quello che si avverte è un pò questo, il titolo come da anticipazioni, fra l’atro anche criticate, e’ un titolo fantascientifico con frenetici combattimenti terrestri alternarti a battaglie spaziali a bordo di caccia in pieno stile Star Wars.

Insomma il buon vecchio titolo che tutti gli amanti dello sparatutto aspettavano ha un po’ deluso. E non ha deluso nel gameplay che gira discretamente e porta a casa il compito, ma il tutto viene oscurato dalla mancanza di carisma che il titolo ha nel DNA.

La struttura delle missioni è piuttosto lineare, con livelli molto più ristretti rispetto al recente passato, anche perché questi non devono essere adatti ad una cooperativa a quattro giocatori, qui completamente assente. In questo modo vi troverete a combattere in corridoi piuttosto angusti che prevedono quasi sempre un massimo di due diversi percorsi per essere completati.

Call of Duty Infinite Warfare Mini-Review 1

Ma passiamo al lato positivo che il titolo porta con se. La storia viene narrata in stile cinematografico e mette al centro per la prima volta dei personaggi ben distinti, questo porta il giocatore ha digerire meglio le ore di gioco, e sicuramente ad affezionarsi alle disavventure del protagonista.

Il comparto Multiplayer resta sempre il pezzo forte e rimane divertente e frenetico, molto adatto a sessioni veloci. Come dicevamo però il problema principale di Call of Duty: Infinite Warfare è la mancanza di carisma.

Le modalità di gioco sono in totale 17, organizzate in diverse categorie in modo da facilitare la loro organizzazione. Avrete grandi classici come Team Deatchmatch, Cattura la Bandiera e Dominio, gli irrinunciabili Uccisione Confermata e Uplink e due novità, Gun Game (Gioco della armi) e Frontline (Prima linea). In Gun Game dovrete compiere un’uccisione con tutte le armi del gioco, con il piccolo “problema” che subire un’uccisione corpo a corpo vi porterà indietro di un passaggio.

Frontline è invece un Team Deathmatch nel quale i punti di respawn sono fissi ai due estremi della mappa. Il risultato è che la squadra dominante finirà per camperare i punti di rinascita avversari, dato che la protezione di chi torna in vita è temporanea e non particolarmente resistente.

Passiamo a i pro e contro

PRO

  • Lo stile con cui la storia viene narrata e’ cinematografico e quindi impreziosisce
  • Multiplayer (collaudato) divertente con 2 nuove modalità da provare per dire che saranno un successo
  • 60 fps stabili
  • Contenuti abbondanti
  • Un abbozzo di crafting da perfezionare

CONTRO

  • Titolo poco interessante, con mancanza di carisma
  • La modalità Zombie è ripetitiva ma in linea con le vecchie…
  • Microtransazioni per craftare le armi al meglio
[rwp-review id=”0″]

 

Ceo Yessgame, da oltre 30 anni gioco e penso che trasmettere la passione del gioco con un sito sia il miglior modo !!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »