Crea sito

Si vocifera di una trattativa per prolungare la serie con un sesto ciclo di episodi.

Netflix potrebbe essere disposta a vendere l’anima al Diavolo pur di non rinunciare a Lucifer. Nonostante lo scorso giugno ne sia stato annunciato il rinnovo per una quinta e ultima stagione, per la serie soprannaturale con Tom Ellis il momento degli addii potrebbe essere meno vicino di quanto si creda. Stando a una clamorosa indiscrezione pubblicata da TVLine, il servizio di video in streaming avrebbe avviato una trattativa con lo studio di produzione Warner Bros Television per stravolgere i piani in corso e proseguire il racconto con un ulteriore, sesto ciclo di episodi.

Le ragioni, ovviamente, sono da ricercare nell’enorme successo che la quarta stagione di Lucifer, la prima prodotta per Netflix, ha riscosso a livello internazionale, libera dai lacci e lacciuoli della tv generalista che avevano portato alla sua cancellazione. Al momento, né la piattaforma né lo studio hanno voluto commentare le voci, mentre già in precedenza Ellis aveva detto di essere rimasto sorpreso dallo “tsunami d’amore” che ha travolto la serie dopo il volta spalle della FOX. La stessa Netflix aveva poi premiato la ritrovata popolarità di Lucifer allungando l’annunciato ciclo conclusivo da 10 a 16 episodi, da proporre in due parti.

In attesa di saperne di più, ricordiamo che Netflix non ha annunciato ancora una data per i primi otto episodi della stagione 5, previsti in ogni caso più tardi quest’anno. Stando alle anticipazioni, la forse non-ultima stagione riporterà Inbar Lavi nei panni di Eva, includerà un episodio musicale con ospite la cantante Debbie Gibson e vedrà il veterano di 24 Dennis Haysbert calarsi nei panni di Dio.

Visualizza immagine di origine Visualizza immagine di origine

 

Lascia un commento