Crea sito
Captain Tsubasa: Rise of New Champions – Recensione

Captain Tsubasa: Rise of New Champions – Recensione

L’unica cosa che mancava alla serie di Nintendo Inazuma Eleven era un degno rivale: ecco, ci hanno pensato i ragazzi di Tamsoft. Una miscela di ricordi, eccitazione, frenesia, impegno e soddisfazione. Questo è il nuovo capitolo ludico dedicato a Captain Tsubasa e alla sua squadra, la Nankatsu

(Versione provata: Steam)


COMPONENTE NARRATIVA

Il gioco presenta due campagne differenti. Nella prima rigiocheremo la prima stagione dell’omonimo anime, quindi vestiremo i panni di Tsubasa e della sua squadra, la Nankatsu, e dovremo conquistare per il terzo anno di fila il titolo nazionale per le scuole medie. La seconda campagna invece ripercorre la seconda stagione dell’anime, dunque vivremo in prima persona il mondiale under-16.

La prima campagna funge da lungo tutorial che ci permetterà di assimilare le poche ma non semplici meccaniche di gioco. La seconda campagna, invece, diventa una vera e propria sfida nella quale saremo affiancati dai migliori giocatori del giappone, con l’aggiunta del nostro avatar: un giocatore, un “new hero”, creato da zero da noi e che in base al suo rendimento in campo aumenterà la sua valutazione.

Tutto questo è propedeutico alla modalità di gioco online che vedremo più avanti.

VOUrXIv


GAMEPLAY

Il gioco copia legittimamente la formula consolidata dagli Inazuma Eleven Strikers rendendola adatta alla propria serie, dunque con un numero minore di super tecniche, in modo eccellente. Le partite, superata la prima campagna, sono veramente impegnative anche a difficoltà normale: a fine partita sarete soddisfatti della vittoria raggiunta grazie ai vostri sforzi.

Detto questo, sono da evidenziare alcuni problemi come la presenza di alcuni giocatori completamente sbilanciati, che avremo talvolta in squadra con noi (Hyuga ad esempio) e talvolta contro. Fortunatamente è un problema presente solo nelle modalità giocatore singolo: in quelle online, infatti, la situazione si bilancia da sè, dato che anche gli avversari possono facilemente avere accesso a questi giocatori.

Quest’ultima modalità, quella online, costituisce una sorta di terza campagna, nonostante a livello narrativo non aggiunga nulla alle prime due. Questa è strutturata in modo molto simile alla Ultimate team di Fifa, sono dunque presenti pacchetti e carte giocatori che ci permetteranno di potenziare il nostro avatar e di arruolare questi giocatori nella nostra squadra. Essa si rivela tutto sommato godibile, anche se le prime quattro partite dovrete giocarle contro l’IA a livello basso, il che risulterà solo noioso e vi farà sfociare in risultati imbarazzanti come 20-0.

In generale il gameplay riesce nel suo intento, rendendo godibile la fruizione della trama e riuscendo anche ad essere più desiderabile degli intermezzi narrativi.

RPu6QH6


COMPONENTE TECNICA

Grafica cartoon assolutamente all’avanguardia, godibile sia nelle scene animate sia durante la partita vera e propria. Dispiace solo che le animazioni delle tecniche speciali siano molto semplici e non permettano al motore grafico di sfoggiare i muscoli.

Aggiungendo a ciò tempi di caricamento ottimi e una vasta colonna sonora più che sufficiente, si ottiene un comparto tecnico assolutamente di livello.wE0m2IY


LONGEVITÀ

ICwFEX3

16 ore circa per completare entrambe le campagne e fare qualche partita online possono sembrare poche, ma non è affatto così. In primo luogo sono 16 ore godute al massimo, per nulla pesanti o volatili; in secondo luogo la modalità online, nonostante la necessaria ripetitività a lungo andare, offre la possibilità di giocare per molte altre ore. Infine è possibile creare una squadra completamente con propri avatar, quindi completando la seconda più e più volte.

Dunque longevità numericamente bassa, ma qualitativamente molto alta.


CONCLUSIONI

Esperimento completamente riuscito da quasi tutti i punti di vista quello di portare sul mercato dei tripla A un capitolo della serie di Captain Tsubasa. Ora non ci resta che sperare in un seguito che riesca a prendere ciò che c’è di buono in questo capitolo e innalzarlo a capo saldo del soccer-game nipponico.

Per altre recensioni visita il nostro sito.

Maggiori informazioni sul gioco sul sito ufficiale di Bandai Namco.

Captain Tsubasa - Rise of New Champions

49.99
8.1

Gameplay

9.0/10

Componente narrativa

7.0/10

Componente tecnica (Audio e grafica)

8.5/10

Longevità

8.0/10

Pros

  • Gamplay solido e divertente
  • Grafica funzionale e riuscita
  • Longevità giusta in rapporto alla storia

Cons

  • Narrativa talvolta pesante
  • Longevità scarsa in rapporto al prezzo

By Stramax

Lascia un commento