Crea sito

Dopo uno sviluppo tutt’altro che semplice, arriva Disaster Report 4 per Nintendo Switch.

Dopo essere già uscito su PS4 qualche tempo fa ( in Europa è arrivato invece ad aprile di quest’anno), Disaster Report 4: Summer Memories arriva su Nintendo Switch in una conversione tutt’altro che esaltante. Venite a scoprirlo nella nostra recensione!

 

GIOCATO SU

Nintendo Switch logo%2C horizontal

 

Scosse d’assestamento

L’avventura si apre col nostro arrivo su un autobus in una cittadina giapponese, e dopo qualche istante tutto viene stravolto da un terremoto improvviso che colpisce la città facendo ribaltare il bus e costringendoci a divincolarci per fuggire.

Disaster Report 4 Plus Summer Memories 2019 05 16 19 001

Ciò che troveremo davanti è un paesaggio devastato dalla calamità, con palazzi distrutti e crepe nell’asfalto. La storia, lineare e piuttosto di sfondo, è incentrata sull’effetto del terremoto sulla comunità, quindi aiutarsi l’un l’altro.

Lo si evince anche dalla poca libertà di scelta in alcune quest secondarie, che si rivelano fine a sé stesse. Per quanto riguarda il personaggio potremo scegliere il sesso e l’aspetto fisico (non aspettatevi un editor troppo profondo) che è tutto ciò che basta a cominciare un’avventura di questo genere.
Durante il nostro cammino, saremo chiamati a fare delle scelte (come accennato prima) e in base a esse ci verranno assegnati dei punti di moralità o immoralità che tuttavia non hanno alcuna influenza nel gioco ma che, presumibilmente, servono a testare le scelte che noi giocatori avremmo compiuto nella vita reale se ci fossimo trovati in determinate situazioni.

NSwitch DisasterReport4SummerMemories 01

Gli elementi che vengono valorizzati in Disaster Report 4 sono le storie, profonde e non, dei comprimari e NPC che puntano a sensibilizzare il giocatore e spingerlo ad effettuare alcune scelte.

La quotidianità persa, le proprie case distrutte, anziani bisognosi di aiuto ecc… sono solo alcune delle storie che sentiremo giocandoci.

Dovremo poi porre attenzione alle varie esigenze psicologiche e fisiologiche del nostro (o nostra) protagonista come la salute, fame,sete, bisogni e stress. Se ci stresseremo troppo, infatti, la nostra salute tenderà a scendere.

Old-gen inside

La linearità di fondo che caratterizza Disaster Report 4 è frutto di uno sviluppo tutt’altro che piacevole, iniziato su PS3 e durato per ben 10 anni che “giustifica” lo stile così legnoso sia del gameplay sia del motore grafico.

Eh sì, perché se vorrete godere di un’esperienza grafica soddisfacente, dovrete acquistare la versione PS4 che seppur non eccelsa non soffre degli stessi problemi di ottimizzazione della versione Switch da noi testata.

Il frame-rate è disastroso e non va oltre i 20 FPS e nelle situazioni più “impegnative” scende addirittura al di sotto rendendo frustrante l’esperienza di gioco e portando il giocatore ad essere reticente verso un’eventuale possibilità di rigiocarlo.

I modelli poligonali sono scarsamente dettagliati e i movimenti legnosi,poco realistici, per non parlare poi degli elementi di sfondo mal caratterizzati.

Insomma dal punto di vista grafico, su Switch, il gioco è un vero disastro per cui vi consigliamo caldamente di giocarlo su PS4.

 

disaster report 4 switch

 

Qualche legnosità di troppo

La possibilità di effettuare determinate scelte sembrava sulla carta poter funzionare ,d’altronde avrebbe consentito al giocatore di immedesimarsi appieno nelle vicende e di conseguenza essere portato in una direzione piuttosto che in un’altra.

Invece, complice una trama appena sufficiente e delle scelte di gameplay risalenti a ormai due generazioni fa, tutto svanisce  in poco tempo non appena ci si accorge che in realtà cambiando la nostra risposta anche con i vari NPC presenti il risultato non cambia.

Un’amara delusione, che seppur non sia importantissima per titoli del genere, finisce per aggiungersi alla valanga di difetti tecnici e non del videogioco.

2020032121341000 F7385520894733F0E4D362927F8873E5

In conclusione

Arrivando sul mercato Europeo in lingua inglese (assente quindi l’italiano) , Disaster Report 4: Summer Memories permette di godere di avventure tipiche giapponesi che da noi scarseggiano.

Purtroppo però il risultato su Nintendo Switch è pessimo , sopratutto sul versante grafico che si presenta scarno, mal ottimizzato e con una situazione frame-rate disastrosa. A tutto ciò si aggiunge un gameplay poco evoluto,stantio e privo di profondità che invece in alcuni timidi momenti tenta di far vedere.

Il concentrarsi sulla collettività, l’aiuto reciproco e le storie dei personaggi aiuta Disaster Report 4 ad emergere appena, non riuscendo però a farlo del tutto. Se volete giocarlo, provate la versione PS4.

Disaster Report 4 : Summer Memories

5

Grafica

4.5/10

Trama

6.0/10

Gameplay

4.5/10

Pros

  • Dimensione di collettività accentuata
  • Alcune buone idee..

Cons

  • Tecnicamente pessimo
  • ..sfruttate malissimo
  • Rigiocabilità scarsa

Lascia un commento